Spagna

Vivere e lavorare in Spagna

Non solo mare, sole e bel clima, ma anche gente amichevole, buon cibo e molto relax: ecco cosa ci viene in mente quando pensiamo alla Spagna. Grazie a tutti i suoi meravigliosi palazzi storici e alle bellissime spiagge, la Spagna è una delle destinazioni turistiche di maggiore successo. E se invece di andare in vacanza in questo Paese sud europeo ci vivessi e la potessi chiamare casa? In questa guida ti spiegheremo tutto ciò che dovrai sapere per trasferirti in Spagna, dagli aspetti culturali più importanti alle informazioni pratiche su come trovare un appartamento od ottenere la residenza.

Barcelona

Parc Güell, Barcelona

 

Indice dei contenuti

 

Vivere in Spagna

 

Informazioni principali sulla Spagna

Clima: in Spagna sono presenti diverse zone climatiche. In generale, il clima prevalente di questo Paese è mediterraneo, con estati calde e secche e inverni miti. La parte centrale della Spagna ha un clima continentale con estati calde e secche e inverni freddi. Al nord il clima diventa atlantico a causa della presenza dell'oceano, con maggiori precipitazioni e temperature più basse rispetto al resto del Paese durante tutto l'anno.

Popolazione: Circa 47.400.000 abitanti

Storia: gli Iberici furono una delle prime popolazioni a stabilirsi in Spagna, attorno al I millennio a.C. e da loro prende il nome la "penisola Iberica" che oggi conosciamo come la porzione di territorio che comprende Spagna e Portogallo. Successivamente i Romani la conquistarono e le diedero il nome di Hispania, da cui deriva l'attuale nome Spagna.

Lo sapevi che...?

  • La Spagna è il secondo Stato più grande dell'Unione Europea.
  • In Spagna ci sono ben 47 siti patrimonio mondiale dell’UNESCO.
  • La Spagna è il più grande produttore al mondo di olio d’oliva.
  • Il ristorante più antico del mondo si trova a Madrid.
  • Ogni regione della Spagna ha i propri usi e costumi: un buon esempio è la Catalogna.
  • In Spagna ci sono 4 lingue ufficiali oltre allo spagnolo: il catalano, l'aragonese, il basco e il galiziano.
  • Durante una famosa festa popolare spagnola, è usanza che le persone si tirino addosso pomodori. 

 

Trovare casa in Spagna

Uno dei primi aspetti da prendere in considerazione prima di trasferirti in Spagna dovrebbe essere la ricerca di una casa. Se stai pensando di vivere in una grande città come Madrid o Barcellona dovrai fare i conti con la bassa offerta e l'alta richiesta di alloggi, fattori che ne fanno lievitare i prezzi; il costo mensile di un appartamento con due camere da letto fuori Madrid supera i 500€.

Se invece stai pensando di acquistare un immobile, sarai felice di sapere che i prezzi sono scesi di molto durante gli ultimi anni: ad esempio, sulla Costa Blanca nella parte sudorientale della Spagna, l'offerta di immobili è molto ampia e i prezzi sono discretamente bassi.

Ti consigliamo di cominciare a cercare casa quando ti troverai già in Spagna, dal momento che gli affittuari spagnoli preferiscono incontrare eventuali clienti di persona e sono conosciuti per la loro franchezza e ospitalità. I siti più utilizzati per cercare appartamenti o case in affitto o in vendita sono Idealista o Fotocasa.

Sevilla

Catedral de Santa María de la Sede, Sevilla

 

Come godersi il tempo libero in Spagna

Le attività da poter svolgere nel tempo libero in Spagna sono davvero numerose: c'è qualcosa per tutti i gusti! Che tu preferisca goderti la vita notturna, rilassarti sulle numerose spiagge o visitare i monumenti storici e le bellezze architettoniche, in Spagna troverai sempre molte possibilità; ad esempio, ti consigliamo di visitare la Sagrada Familia di Barcellona, il Museo Guggenheim a Bilbao o le Città Bianche dell'Andalusia.

La Spagna ha un sacco da offrire anche a chi ama le feste popolari, i concerti e gli eventi in generale: dai un'occhiata a questa lista dei “Migliori eventi della Spagna”, se vuoi immergerti nella cultura popolare e conoscere le feste più importanti di questo bellissimo Paese divertendoti come la gente del posto.

Gli spagnoli amano molto lo sport, per cui se sei una persona sportiva troverai molte attività a cui partecipare: potrai sciare o andare in mountain bike sui Pirenei, fare kitesurf nel Mediterraneo o giocare a calcio praticamente ovunque! Quest'ultimo è sicuramente lo sport più amato in Spagna, perciò potrai seguirlo sia in TV che negli stadi; se invece preferisci sperimentare (da spettatore o attivamente) sport più particolari, potrai trovare pane per i tuoi denti nelle diverse attività regionali  come, ad esempio, il lancio del tronco nei Paesi Baschi o i castelli umani nella Catalogna.

 

Conosci la gente del posto

Gli spagnoli sono considerati molto aperti e amichevoli: è un'ottima notizia se vuoi trasferirti in Spagna, perché non c'è niente di più importante che avere un gruppo di amici nel luogo in cui vivi con cui condividere la quotidianità o il tempo libero. In Spagna è molto comune incontrare amici o colleghi dopo lavoro o nei weekend e vedrai spesso gruppi di amici che mangiano e/o bevono insieme nei bar e nei ristoranti: è l'attività preferita di chi vive in Spagna! Da straniero non avrai problemi a farti degli amici: gli spagnoli sono molto ospitali e saranno felici di aiutarti a muovere i tuoi primi passi da residente in questo nuovo e bellissimo Paese - meglio ancora se parli spagnolo!

Palazzo dell'Alhambra a Granada

Palazzo dell'Alhambra a Granada

 

Incontra altri expat in Spagna

Oltre a fare amicizia con la gente del posto, prova anche a conoscere altre persone che sono nella tua stessa situazione: hanno vissuto quello che vivi tu quando sono arrivati in Spagna e possono capirti e aiutarti ad integrarti e a stabilirti. Uno dei modi che hai per conoscere altri expat è attraverso Internations: in questo portale puoi dare o chiedere suggerimenti e consigli riguardo la vita in Spagna o condividere informazioni su eventi a cui vorresti partecipare.

Un altro modo efficace per conoscere altri expat è di fare un corso di spagnolo presso una delle numerose scuole di lingua che puoi trovare in tutte le città. Ad esempio, puoi studiare questa bellissima lingua alla Linguaschools di Barcellona, al Colegio Internacional di Alicante o al LAE  di Madrid.

Puoi anche unirti a gruppi di expat su Facebook: prova a dare un'occhiata a “Expats in Spain”, “LMDES - The Tribe” o “Moving to Barcelona”.

 

Il costo della vita in Spagna

Forse ti sorprenderà sapere che il costo della vita in Spagna è uno dei più bassi di tutta l'Europa occidentale, anche nelle grandi città. Puoi bere una birra d'importazione per soli 3 euro o un cappuccino per 1,80 euro; se conosci i posti giusti in cui andare a mangiare (evita i ristoranti turistici) puoi goderti una deliziosa cenetta per due per soli 40-50 euro, vino o birra inclusi!

Devi sapere, inoltre, che il salario medio in Spagna è di €1.440 al mese, ma da expat puoi guadagnare anche di più: dipende tutto dal lavoro che fai. Ti piace andare al cinema? Puoi andarci spesso, perché un biglietto costa attorno ai 10€ in Spagna, e la maggior parte dei cinema offre promozioni infrasettimanali con biglietti a partire da 5€! 
Qui di seguito ti proponiamo una tabella con il costo di vari articoli nella capitale Madrid e a Siviglia, in modo che tu possa avere un'idea più chiara riguardo il costo della vita.

 

Madrid

Siviglia

Alimenti

1kg Arance

1kg Patate

12 Uova

 

 

1,66 €

1,25 €

2,04 €

 

 

1,33 €

0,89 €

1,82 €

Ristoranti/bar:

1 birra

Cena per 2

Cappuccino

 

3,00 €

49,00 €

1,92 €

 

2,00 €

30,00 €

1,42 €

Sport & Tempo Libero:

Abbonamento Palestra

Biglietto del Cinema

 

38,26 €

9,00 €

 

32,22 €

7,00 €

Trasporti Pubblici:

Biglietto dell'autobus

Taxi (5km)

1,50 €

5,50 €

1,40 €

4,70 €

Stipendio medio

(lordo mensile)

1.590,40 €

1.260,00€

       

 

arance       paella

Paella e arance dalla Spagna

 

Trasporti pubblici in Spagna

A seconda del luogo in cui vivi, avrai diverse opzioni di trasporto pubblico di cui poter usufruire per i tuoi spostamenti in Spagna: dalle metropolitane moderne delle grandi città ai treni ad alta velocità tra una città e l'altra.

Il modo più rapido di spostarsi all'interno delle grandi città è prendendo la metro  o, in alternativa, potrai goderti gli spostamenti ammirando la città intorno a te in bus (autobús) o in tram: queste sono le possibilità più economiche e più utilizzate per spostarsi con i mezzi pubblici in Spagna. Il prezzo di un biglietto singolo varia a seconda della città in cui ti trovi, generalmente da un minimo di 1€ a un massimo di 2€. Oltre a questi mezzi, non dimenticare l'opzione del treno: la Spagna ha la rete di treni ad alta velocità più lunga d'Europa: ben 2.500km in servizio e molti altri in costruzione. Ad esempio, il viaggio in treno da Barcellona a Madrid dura meno di 3 ore, contro le 8 che impiegheresti in auto o in bus.

 

Imparare lo spagnolo

A seconda del lavoro che svolgerai, potrebbe essere o non essere necessario imparare lo spagnolo. Tuttavia, ti godrai molto più il luogo in cui vivi se sarai in grado di comunicare nella lingua locale, anche se nelle grandi città molte persone capiscono e parlano l'inglese. In caso di emergenze o per gestire questioni di vita quotidiana, sarà essenziale conoscere almeno qualche parola di spagnolo. Per impararlo puoi frequentare un corso online prima di partire o iscriverti a un corso presenziale quando arrivi: ce ne sono a migliaia! Ricorda che il modo migliore per imparare una lingua, oltre a studiarne le basi grammaticali, è proprio utilizzandola: cerca di parlare spagnolo con i locali, nei negozi, nei bar o con i colleghi e la gente che conosci. Qui di seguito potrai imparare le tue prime frasi in spagnolo:

Buongiorno – Buenos días

Grazie – Gracias

Come stai? – ¿Cómo estás?, ¿Qué tal?

Bene, grazie, e tu? – Bien, gracias, ¿y tú?

Dov'è la piazza? – ¿Dónde está la plaza?

A dopo / Arrivederci Hasta luego   

 

Lavorare in Spagna

Opportunità di lavoro

Come in molti altri Paesi europei, anche in Spagna ci sono alcuni settori in cui determinate competenze sono molto richieste, in particolare nei ruoli che richiedono la conoscenza delle lingue. Inoltre, nonostante la crisi economica di qualche anno fa, l'economia spagnola sta puntando molto sul terziario, promuovendo l'internazionalizzazione del settore dei servizi.

1. Settore dei servizi

Senza dubbio, in questo settore i lavoratori altamente qualificati godono di un enorme vantaggio al momento di cercare un lavoro; tuttavia, un alto livello di specializzazione non basta ad assicurarsi una posizione lavorativa, dal momento che le aziende che operano sui mercati internazionali hanno bisogno di personale con conoscenza di diverse lingue. Molte aziende internazionali sono infatti estremamente aperte quando si tratta di assumere personale proveniente dall'estero.

Il mercato del lavoro in Spagna risulta quindi estremamente interessante e promettente nell’ambito del turismo per i profili di talento che godono della conoscenza di varie lingue, essendo questo il settore trainante del Paese. Spesso, la mancanza di determinate competenze linguistiche degli spagnoli costringe le aziende ad assumere profili di talento dall'estero, particolarmente dai Paesi dell'Europa del Nord e dalla Germania.

2. Settore alimentare e agricolo

Il settore dell’agricoltura in Spagna soffre di un'estrema carenza di personale con profili specializzati, soprattutto quando si tratta di tecnici per i macchinari agricoli, esperti nel campo della protezione ambientale o altri lavoratori del settore (ad esempio, addetti alla raccolta). Nell'industria alimentare sono molto richiesti i profili nel campo della lavorazione di frutta e verdura.

3. Settore tecnico-scientifico

In questo ampio settore i profili più richiesti sono i tecnici informatici specializzati (programmatori, professionisti delle telecomunicazioni, grafici, ecc...); tuttavia, c'è molta richiesta anche nel campo della protezione ambientale e del riciclaggio dei rifiuti, oltre al settore del marketing e della ricerca.

4. Artigiani e liberi professionisti

Anche chi ha buone competenze tecniche ed ha completato una formazione professionale può trovare diverse opportunità di lavoro in Spagna. Chi intende essere un libero professionista ha delle buone possibilità di farlo, dal momento che solo l'8% delle aziende spagnole si identificano con lavoratori autonomi.

Calados Moro in Mallorca      Palafrugell, Costa Brava

Calados Moro in Mallorca                                                  Palafrugell, Costa Brava

 

Candidarsi a un'offerta di lavoro in Spagna

Per candidarti a un'offerta di lavoro in Spagna dovrai presentare il tuo curriculum tradotto in inglese o spagnolo, a seconda dell'azienda: anche se stai facendo domanda per una posizione lavorativa in cui utilizzerai la tua lingua, le persone che leggono e gestiscono la tua domanda potrebbero non capirla. È molto importante che la tua lettera di presentazione e il tuo CV siano aggiornati e contengano tutte le informazioni corrette riguardo al tuo percorso di studio e/o lavoro. Non dimenticarti di evidenziare i tuoi punti di forza e aggiungere eventuali altre lingue che conosci: potrebbero essere fattori determinanti per farti ottenere il posto di lavoro!

 

Com'è l'ambiente di lavoro in Spagna?

Gli spagnoli sono noti in tutto il mondo per essere persone amichevoli e aperte, e questo si riflette anche sul posto di lavoro, senza che ciò implichi una perdita di professionalità, anzi aiuta a mantenere un sano equilibrio. I tuoi colleghi apprezzeranno molto che tu mostri rispetto per i costumi e le abitudini spagnole: ad esempio, la nota usanza della siesta, ovvero una pausa pranzo di circa due ore durante le quali le aziende rimangono chiuse, abitudine ancora presente in svariate aziende.

Nell'ambito della cultura del lavoro in Spagna, è interessante notare come molte persone scelgano di tenere riunioni a pranzo o a cena, in modo da poter parlare di affari in un ambiente informale: questi incontri possono durare alcune ore. Oltre a questo, ti sarà utile sapere che non è generalmente richiesto un dress-code nella maggior parte di aziende in Spagna: ovviamente, a seconda del ruolo che ricopri e del grado di formalità dell'azienda stessa, potresti dover utilizzare un abbigliamento formale, ma nella maggior parte delle aziende spagnole potrai vestirti in modo casual e informale.

 

Condizioni di lavoro in Spagna

Se hai un contratto a tempo pieno, probabilmente ti verrà richiesto di lavorare 40 ore settimanali e, a meno che non ci siano accordi particolari, non dovrai lavorare più di nove ore al giorno. Da expat potrai aspettarti un salario medio di €1400, che è uno stipendio che ti permetterà di goderti il sole, la Spagna e guadagnarti da vivere. Oltre ai 14 giorni di festività nazionali e locali, avrai 22 giorni di vacanza annuali. Il preavviso minimo richiesto per risolvere un contratto di lavoro è di 15 giorni per legge, ma a seconda del settore e della posizione in cui lavori questo periodo potrebbe estendersi: ti basterà controllare il tuo contratto di lavoro per avere le informazioni esatte.

 

Come fare networking in Spagna

Nelle maggiori città della Spagna ci sono sempre diverse reti e comunità internazionali: si tratta di una risorsa preziosa quando vivi all'estero, perché possono migliorare la tua vita sociale in diversi modi. Il modo migliore per conoscere altri expat è via internet; come abbiamo già detto, su Facebook troverai diversi gruppi dedicati agli expat in Spagna. In alternativa a Facebook potrai utilizzare Meetup, un'app (o sito internet) attraverso la quale potrai iscriverti a diverse attività, la maggior parte di esse gratuite, in cui potrai praticare i tuoi hobbies e allo stesso tempo fare nuove conoscenze.

Inoltre, la Spagna organizza diversi eventi nell'ambito lavorativo e del networking: potrai trovare i più importanti su eventbrite. Tieni presente che alcuni di questi eventi potrebbero essere stati cancellati o rinviati a causa della pandemia, anche se alcuni di essi sono disponibili virtualmente. 

Calle Gran Vía in Madrid

Calle Gran Vía in Madrid

 

Come Trasferirsi In Spagna

Dal momento che la Spagna fa parte dell'Unione Europea, da cittadino dell'UE o del SEE non avrai alcun problema a trasferirti in questo Paese: non dovrai richiedere nessun visto e non avrai bisogno di un permesso di lavoro per rimanere in Spagna per un massimo di tre mesi, durante i quali potrai cercare lavoro. Se vuoi rimanere nel Paese per più di tre mesi, dovrai iscriverti al sistema di previdenza sociale spagnolo (ottenendo il tuo numero di Seguridad Social), all'anagrafe competente (Padrón) e richiedere il tuo codice fiscale (NIE).

Il numero di previdenza sociale (Seguridad Social) ti dà accesso ai servizi di assistenza sanitaria in Spagna - il costo della previdenza sociale è generalmente a carico del datore di lavoro. Una volta ottenuto questo numero, sarà valido per tutta la vita. Per ottenerlo dovrai scaricare e compilare il modulo TA-1 e recarti all'ufficio locale corrispondente, chiamato "Tesorería de la Seguridad Social".

Il numero di NIE è necessario per tutti gli stranieri con attività legale o fiscale in Spagna: funge da codice fiscale e di identificazione ed è necessario per qualsiasi transazione finanziaria che coinvolga l'ufficio delle imposte spagnolo. Puoi richiedere il NIE quando lavori in Spagna alla stazione di Polizia Nazionale competente.

Iscrizione al "Padrón": si tratta dell'anagrafe, ovvero il registro della popolazione residente in Spagna. Dal momento che dovrai recarti presso il tuo municipio di riferimento per ottenere questo documento, ti consigliamo di chiedere direttamente a loro quali documenti siano necessari, in quanto potrebbero variare a seconda della città in cui vivi. Il principale vantaggio di ottenere l'iscrizione all'anagrafe ("empadronamiento") è che diventerai ufficialmente residente in Spagna.

Come aprire un conto in banca in Spagna

Da cittadino europeo, non ti risulterà complicato aprire un conto bancario in Spagna, grazie alle normative dell'UE. In generale, per aprire il tuo conto dovrai recarti in banca personalmente portando con te i seguenti documenti:

Passaporto (o carta d'identità) e numero NIE

Un estratto conto con il tuo vecchio indirizzo

Un documento che attesti la tua residenza in Spagna, ad esempio una bolletta telefonica, del gas, ecc. emessa non più di tre mesi prima.

Un documento che attesti la tua situazione lavorativa o di studio, ad esempio una carta di lavoro, una tessera studentesca, ecc.

Avrai diverse entità bancarie tra cui poter scegliere per aprire il tuo conto; tra queste troverai Banco Santander, CaixaBank, Banco de Sabadell, Bankia e Bankinter. Molte banche ti danno la possibilità di aprire un conto corrente online, ma potrebbe risultarti più facile recarti in banca personalmente per evitare qualsiasi malinteso.

 

Copertura sanitaria

In quanto membro dell'UE, hai il diritto di ricevere la stessa assistenza sanitaria di un cittadino spagnolo, indipendentemente dal tuo luogo di nascita, inoltre, non appena avrai ottenuto il tuo numero di previdenza sociale e il NIE, potrai anche ottenere assistenza dal sistema sanitario pubblico. Con il tuo numero di previdenza sociale potrai richiedere la tessera sanitaria (sempre nella Tesorería) che ti permetterà di identificarti negli ospedali e nei centri sanitari.

La Spagna è nota per avere uno dei migliori sistemi sanitari al mondo: il sistema pubblico, a pagamento unico, fornisce assistenza sanitaria di base gratis per tutti coloro che contribuiscono al sistema di previdenza sociale spagnolo; inoltre, avrai la possibilità di scegliere opzioni assicurative private se desideri ampliare la tua copertura.

 

Tasse e contributi sociali

Le aliquote fiscali spagnole applicabili al reddito variano dal 19 al 45%, a seconda dello stipendio. L'imposta sul reddito viene trattenuta e pagata dal datore di lavoro; se invece sei un imprenditore indipendente, dovrai presentarti all'ufficio delle imposte regionale personalmente. Inoltre, se guadagni meno di 8.000€ all'anno non dovrai pagare tasse. I contributi previdenziali si aggirano tra l'1,7% e il 4,7%.

 

Perché trasferirsi in Spagna?

Vivere e lavorare sarà una preziosa esperienza, dal momento che potrai migliorare la tua carriera godendoti allo stesso tempo il clima, la cultura e il cibo spagnoli. La Spagna ha davvero molto da offrire: da siti ed edifici storici ad escursioni in montagna o rilassanti giornate in spiaggia.

Dal punto di vista lavorativo, avrai diverse possibilità di trovare un impiego presso aziende internazionali, dove la conoscenza della tua lingua madre potrebbe essere un grande vantaggio. A seconda del tuo profilo e della tua esperienza, potrai accedere a diversi settori, abbinando quindi le tue competenze linguistiche ad eventuali conoscenze tecniche o specifiche. Le aziende internazionali con sede in Spagna sono sempre alla ricerca di talenti dall'estero e spesso ci sono anche possibilità di future promozioni. Un'esperienza di lavoro in Spagna sarà senza dubbio preziosa e indimenticabile sotto vari punti di vista.

Non perdere l'opportunità di costruirti la vita che vuoi in questo bellissimo Paese: fai subito domanda per un lavoro in Spagna con Workwide!

Consuegra, Toledo