Portogallo

Vivere e lavorare in Portogallo

Con il suo clima mite, ben 250 giorni di sole all'anno e 850 km di splendide spiagge bagnate dall'Oceano Atlantico, è facile capire perché il Portogallo sia il luogo perfetto dove stabilirsi. Si tratta del Paese dai confini più antichi d'Europa, che gode di un'eccezionale diversità nei suoi paesaggi in un raggio di distanza minimo, offre molte attività per il tempo libero e vanta un patrimonio culturale unico, dove tradizione e modernità si fondono in perfetta armonia. La sua eccellente cucina, i vini pregiati e la sua gente ospitale fanno di questo Stato europeo un vero e proprio paradiso mediterraneo.

Sono numerose le aziende internazionali che hanno scelto il Portogallo come luogo in cui trasferire la propria attività o costruire il proprio centro servizi, grazie alla posizione strategica di questo Paese e alle svariate opportunità nell'ambito del business. Non ci sorprende che qui il numero di start-up stia crescendo due volte più rapidamente rispetto alla media europea! Trasferendoti in Portogallo potrai lavorare con persone provenienti da tutto il mondo: molti expat si sono rifugiati in questo Paese per fuggire dalla frenetica cultura del lavoro dei loro Paesi d'origine e poter sperimentare ciò che il mercato del lavoro portoghese, più multiculturale che mai, può offrire loro.

Porto, Portogallo

Porto, la seconda città più grande del Portogallo

 

Indice dei contenuti

 

Vivere in Portogallo

Informazioni principali sul Portogallo:

  • Clima: Se ami i climi caldi e soleggiati, il Portogallo è la destinazione perfetta per te! In questo Paese godrai di un clima temperato durante la maggior parte dell'anno, con una stagione delle piogge in inverno: puoi aspettarti temperature minime di 16 gradi e massime attorno ai 35.
  • Popolazione: La popolazione del Portogallo è di 10,3 milioni di persone.
  • Storia: Il Portogallo è stato popolato fin dal 30.000 AC e nel XV e XVI secolo è stato una delle più grandi potenze europee. Dopo il terremoto di Lisbona del 1755, le guerre Napoleoniche e l'indipendenza del Brasile (la sua più grande colonia), il Paese perse gran parte della sua ricchezza. Nella storia moderna, è interessante ricordare che il Portogallo è stato uno dei membri fondatori della NATO ed è entrato nell'UE nel 1986.

Lo sapevi che...?

  1. Il Portogallo ha fondato il primo impero globale.
  2. Questo Paese è una delle nazioni più antiche d'Europa.
  3. Il Portogallo è lo Stato più ad Ovest dell'Europa.
  4. Il dessert portoghese più famoso e amato è una tortina di crema, chiamata Pastel de nata.
  5. Il Portogallo è stato il primo Paese ad abolire la schiavitù.
  6. Il famoso vino Porto è uno dei prodotti di esportazione più noti del Paese.
  7. I portoghesi hanno un proprio genere di musica popolare chiamato Fado
  8. La tempura giapponese è stata inventata in Portogallo!
  9. L'onda più grande mai affrontata da un surfista è stata di 23,77 metri, al largo della costa di Nazarè in Portogallo!

 

Trovare casa in Portogallo

Il mercato immobiliare in Portogallo sta vivendo una buona fase grazie alla recente crescita economica del Paese, perciò trovare una casa o un appartamento non dovrebbe essere difficile per gli expat.

Ecco alcune delle città in cui gli expat scelgono di trasferirsi:

Lisbona

La capitale del Portogallo è anche la destinazione più popolare per gli expat di tutto il mondo: non solo è una delle città più antiche d'Europa, ma ha anche un'atmosfera molto viva grazie ai numerosi caffè, bar, alla sua meravigliosa architettura e alla vivace vita notturna che offre.

I diversi quartieri di Lisbona offrono molte possibilità per accontentare i gusti di chiunque: dalla scena artistica emergente ai moderni quartieri dello shopping, per non parlare dei pittoreschi luoghi costieri e delle zone residenziali tranquille ma vive allo stesso tempo: ce n'è davvero per tutti i gusti. Questa città può diventare frenetica durante l'alta stagione turistica, perciò preparati a vivere una Lisbona ricca di eventi e rumorosa nel periodo estivo.  

Porto

Questa città si trova a nord di Lisbona ed è la seconda città più grande del Portogallo: Porto è un altro dei principali centri culturali e di intrattenimento del Portogallo grazie alla sua atmosfera magica e leggermente più rilassata rispetto a Lisbona. Nonostante sia meno turistica rispetto alla capitale, è comunque una destinazione popolare.

Ci sono molte attività da poter fare in questa città, ma una cosa che non potrai perderti è goderti la vista sul fiume Douro e il suo magnifico centro storico (che è ora un patrimonio mondiale dell'UNESCO).

Braga

La terza destinazione più popolare tra gli expat che si trasferiscono in Portogallo è senza dubbio la città di Braga, un centro storico famoso per le sue pittoresche stradine di ciottoli, i suoi vicoli stretti e le chiese antiche. Si tratta di una destinazione tranquilla e pacifica per chi desidera stabilirsi in un luogo fuori dal tempo, evitando lo stile di vita frenetico tipico delle grandi città.

Uno dei maggiori punti a favore di questa cittadina è sicuramente il costo contenuto degli alloggi; inoltre, potrai trovare grandi appezzamenti di terreno a prezzi molto favorevoli nei sobborghi esterni di Braga, anche se nella maggior parte dei casi richiederanno alcuni lavori di ristrutturazione.

L'Algarve

Se desideri goderti il sole tutto l'anno su meravigliose spiagge incontaminate, dovresti considerare di trasferirti in questa meravigliosa regione situata sulla costa meridionale del Portogallo, tra le città di Faro e Sagres.

Si tratta di una regione che occupa alcune tra le spiagge più esotiche d'Europa: è una destinazione popolare per vacanzieri locali e stranieri, famiglie e surfisti, grazie al clima favorevole che la accompagna per tutto l'anno. Se non ti dispiace convivere con grandi afflussi di turisti in estate e costi degli alloggi leggermente più alti rispetto al resto del Portogallo, l'Algarve potrebbe essere la scelta perfetta per te.

Braga, Portogallo   Lisbona   Porto

Braga                                                                                Il famoso tram di Lisbona                                                     Porto

 

Il mercato immobiliare in Portogallo

Dal momento che la maggior parte delle entrate del Portogallo proviene dal turismo, il suo mercato immobiliare è stagionale: questo significa che i prezzi possono variare notevolmente a seconda del periodo in cui si sceglie di affittare un appartamento o una casa. Se hai intenzione di stabilirti in questo Paese per un lungo periodo, ti converrà firmare un contratto della durata di almeno un anno: in questo modo ti assicurerai che il costo dell'affitto non aumenti durante l'estate, quando la concorrenza per gli appartamenti è più dura.

Non ti sarà comunque difficile trovare appartamenti in affitto a prezzi ragionevoli, in qualsiasi parte del Portogallo tu scelga di vivere. Potrai affidarti a società di intermediazione oppure direttamente ai privati per ottenere aiuto nel trovare l'alloggio perfetto per le tue esigenze; ricorda che fattori come la vicinanza al mare e le condizioni dell'appartamento influiscono in grande misura sul prezzo finale da pagare.

Per il tuo periodo iniziale in Portogallo, ti risulterà più conveniente affittare una casa o un appartamento, prima di investire nell'acquisto di una proprietà immobiliare; in questo modo avrai la possibilità di esplorare diverse città e regioni di questo Paese prima di decidere in quale stabilirti.   I prezzi degli affitti variano a seconda del luogo in cui vivi, ma per avere un'idea generale, considera che in luoghi come Lisbona o l'Algarve puoi aspettarti un affitto di circa 600€ al mese; nel resto del Paese, invece, potresti spendere solamente 450€ al mese. Questi costi generalmente includono le utenze, tuttavia ti consigliamo di controllare con attenzione cosa dice il contratto d'affitto in merito; in ogni caso, i costi di acqua, gas ed elettricità non dovrebbero superare i 100€ mensili. Ricorda che le bollette dell'acqua e dell'elettricità potrebbero essere bimestrali: se ne tieni conto, potrai tenere da parte la relativa somma ogni mese e non avrai sorprese quando riceverai la bolletta.

Per trovare appartamenti in affitto, ti consigliamo di controllare su internet, nei gruppi Facebook o sui giornali locali, cercando tra gli annunci dei proprietari. Due dei siti più conosciuti e attivi per cercare casa in Portogallo sono https://www.idealista.pt/ o Kyero.

Al momento della firma di un contratto d'affitto in Portogallo ti verrà richiesto di pagare un deposito in anticipo, solitamente di un importo equivalente a 1-3 mesi di affitto, oltre al primo mese: ricorda sempre di non pagare nessun importo senza aver visto la stanza o l'appartamento di persona!

 

Cosa fare nel tempo libero in Portogallo

Vivere in Portogallo è un'ottima scelta per chi vuole godersi il mare e tutte le attività ad esso correlate: il Paese si estende per ben 800 chilometri di costa lungo l'Oceano Atlantico, per cui potrai godere sempre della vicinanza di bellissime spiagge, indipendentemente dalla regione del Portogallo in cui ti trovi. Gran parte di questo Paese è un vero e proprio mix di aspri paesaggi panoramici che si alternano a meravigliosi tratti di paesaggi tipicamente mediterranei; la costa ospita alcune spiagge davvero mozzafiato, oltre a pittoresche insenature, tipici e bellissimi villaggi di pescatori e una fiorente scena culturale in città come Lisbona o Porto.

Grazie alle sue caratteristiche naturali, il Portogallo è diventato una delle migliori destinazioni sportive d'Europa: le località di Ericeira e Peniche sono particolarmente note ai surfisti, mentre per chi ama il golf troverà svariati campi da gioco incontaminati; diversi luoghi dall'incredibile bellezza naturale soddisferanno invece gli amanti delle escursioni. Se ti piacciono le destinazioni esotiche, non dimenticare le isole portoghesi di Madeira, conosciuta come l'Isola Giardino grazie alla sua rigogliosa vegetazione, o l'arcipelago delle Azzorre, tranquillo e appartato. Ovunque tu scelga di andare, il Portogallo non ti deluderà!

Se non ti piace fare attività fisica e preferisci impiegare il tuo tempo libero per rilassarti, non preoccuparti: il Portogallo è noto per essere un Paese dal ritmo di vita particolarmente lento e tranquillo. Per goderti una vista panoramica della città di Porto ti consigliamo di visitare la Torre dos Clerigos, per poi recarti nella Valle del Douro - patrimonio mondiale dell'UNESCO - dove potrai visitare le cantine, degustare un buon Vinho Verde o un bicchiere di Porto godendoti uno dei paesaggi più belli d'Europa ammirando la natura in totale relax.

Chi ama passeggiare godendosi l'architettura circostante non potrà perdersi una visita al Bom Jesus do Monte, appena fuori Braga: si tratta di un santuario arroccato sulla cima di una pittoresca montagna; percorrendo le sue scale a zig-zag ammirerai un'infinità di dettagli architettonici, tra cui le fontane ispirate ai cinque sensi. Al ritorno potrai prendere la funicolare per goderti le meravigliose vedute della città storica: sarà un'ottima ricompensa per la salita! Più a sud, il colorato Palazzo di Sintra ti farà viaggiare nel tempo: si tratta di un'opulenta residenza reale medievale che ti conquisterà a prima vista con la sua bellezza! Se ami i piccoli dettagli, presta attenzione agli azulejos che troverai in qualsiasi parte del Portogallo: queste piastrelle dipinte con colori vivaci rappresentano una forma d'arte moresca risalente al XV secolo: semplicemente meravigliosi!

Se il Portogallo è riuscito a conquistare così tanti expat provenienti da tutto il mondo, non è solo merito delle sue spiagge e dei suoi bellissimi paesaggi, ma anche della gastronomia tipica: che tu preferisca il sapore salato del bacalhau, la crema dolce dei pasteis de nata o il pungente mix di paprika, aglio e alloro che è alla base di molte ricette locali, i piatti tradizionali del Portogallo ti regaleranno sapori audaci e meravigliosi - accompagnati dai suoi famosi vini!

Vale la pena ricordare anche le numerose feste di paese che hanno luogo in tutto il Paese durante tutto l'anno: se vuoi ascoltare del buon fado, non perderti la zona di Alfama a Lisbona, dove è praticamente garantito che le meste melodie di questo genere musicale tipico portoghese ti accompagneranno per le strade. Ecco alcuni degli eventi più popolari che non potrai perderti in Portogallo:

  • Carnevale
  • Settimana di Pasqua
  • Festival Internazionale delle Sculture di Sabbia (FIESA)
  • Festa das Cruzes, Barcelos
  • Peregrinação de Fátima
  • Festa di San Antonio (Lisbona)
  • Rock in Rio
  • Festa de São João, Porto
  • Festa dos Tabuleiros, Tomar
  • São Martinho

Botti di vino porto     Pasteis de Nata

Botti di vino porto                                                                                 Pasteis de Nata

 

Il costo della vita in Portogallo

Vivere in Portogallo è relativamente accessibile; tuttavia, i costi variano notevolmente a seconda della zona in cui si sceglie di vivere: in particolare, l'Algarve può essere molto più costoso del resto del Portogallo, dal momento che è una destinazione turistica molto popolare.

Dal momento che gli stipendi in Portogallo sono di circa 750€ al mese (leggermente più bassi della media europea) il costo della vita è ragionevole, per cui puoi aspettarti di acquistare molte cose ad un prezzo più vantaggioso che in altre città europee!

In generale possiamo dire che il costo della vita è il 38% più economico di Parigi, il 46% più economico di Londra e il 35% più economico rispetto a Stoccolma. Il costo di una cena in un ristorante economico sarà di circa 10€ e pagherai solo 2€ per una birra e meno di 2€ per un caffè nella maggior parte dei bar.

 

Portogallo

Alimenti

 

1 kg arance

€1.36

12 uova

1 kg patate

€1.73

€1.32

Ristoranti/Bar

 

1 birra (0,5 l)

€2

Cena per 2

€36

Cappuccino

€1.58

Sport & Tempo Libero

 

Abbonamento palestra

€33

Biglietto del cinema

€7

Trasporti pubblici

 

Biglietto dell'autobus

€1.4

Taxi (tariffa normale - 1km)

€0.5

Stipendio medio

€1,000

Trasporti pubblici

Un vero vantaggio per gli expat che vorranno esplorare questo bellissimo Paese è la impressionante e densa rete di trasporti pubblici, che ti permetterà di viaggiare facilmente all'interno delle città del Portogallo o verso altre città in modo comodo e conveniente. Anche i collegamenti internazionali all'interno dei principali aeroporti sono eccellenti, quindi potrai viaggiare fuori dal Paese comodamente; i trasporti sono molto affidabili e puntuali in Portogallo, quindi sia che tu sia pendolare o che ti rechi in determinati luoghi per una breve vacanza, il trasporto pubblico è generalmente il metodo più consigliato.  

L'ampia gamma di opzioni comprende tram, autobus e taxi all'interno delle città (è possibile acquistare i biglietti nei relativi distributori automatici o in alcuni casi direttamente dal conducente). Le città di Lisbona e Porto, inoltre, dispongono di un'efficiente metropolitana; quella di Lisbona ha quattro linee diverse: viola, gialla, verde e arancione ed è molto facile da utilizzare. I biglietti sono economici e possono essere acquistati direttamente nelle stazioni.

I servizi di autobus in Portogallo includono linee locali e regionali, oltre a servizi internazionali: generalmente viene messo a disposizione sia un servizio espresso che uno standard e i prezzi variano a seconda della distanza da percorrere, del tempo impiegato e della compagnia di trasporto. Tra i principali operatori di autobus portoghesi ricordiamo InterCentro, InterNorte e InterSul: tutti loro operano su rotte nazionali ed internazionali.

Un altro modo per viaggiare tra città e città è il treno: il Portogallo ha un buon sistema ferroviario che comprende una vasta rete di treni regionali, interregionali e suburbani, coprendo tutto il Paese. La compagnia ferroviaria portoghese CP (Comboios de Portugal) serve la maggior parte del continente e offre alcuni servizi internazionali ad un prezzo ragionevole: ad esempio, per andare da Lisbona a Porto ci vorranno circa 3 ore e il costo del biglietto sarà di circa 25€. Potrai anche prendere il treno per andare in Spagna e in Francia! La linea ad alta velocità Alfa Pendular collega in modo rapido e comodo Lisbona e l'Algarve, o diverse destinazioni del nord. C'è inoltre un efficiente servizio intercity (intercidades) che opera in tutto il Paese collegando molte delle città principali con viaggi in 1a o 2a classe.

Se preferisci noleggiare un'auto o portare la tua, ti sarà utile sapere che il Portogallo ha una grande rete stradale e ogni città e paesino può essere raggiunto da un efficiente sistema di strade; in Portogallo si guida sul lato destro della strada e le autostrade sono a pagamento. In generale, guidare nel Paese è facile, ma può diventare impegnativo all'interno dei vecchi paesini di origini medievali a causa delle loro stradine strette!

 

Conosci altri expat

Trasferirsi in un nuovo Paese è un'esperienza importante e potrebbe suscitare ansia e preoccupazioni, perciò conoscere gente nuova è sempre un'ottima idea - ancora meglio se si tratta di altri expat come te, che hanno vissuto la stessa esperienza. Si stima che tra la popolazione del Portogallo ci siano circa 900.000 expat (principalmente a Lisbona e nelle città costiere), quindi non ti mancheranno opportunità di conoscere persone nella tua stessa situazione.

Uno dei modi più semplici di incontrare altri expat è iscrivendoti a un corso di lingua portoghese: ci sono numerose opzioni tra cui poter scegliere in varie scuole del Paese e tra i tuoi nuovi compagni di classe potrebbero esserci i tuoi nuovi amici che, proprio come te, hanno deciso da poco di trasferirsi in Portogallo.

Potrai inoltre trovare gruppi di expat online per fare amicizie internazionali: ti basterà cercare su Google il nome della città in cui ti trasferisci assieme alle parole chiave "gruppi di expat" o "gruppi internazionali".

Baia di Funchal     Algarve

Baia di Funchal                                                                                                           Costa dell'Algarve

 

Imparare il portoghese

Il portoghese è la lingua ufficiale del Portogallo, ma spesso ti capiterà di imbatterti in gruppi di persone che parlano inglese, soprattutto nelle città più grandi come Lisbona e Porto. Se lavori in un'azienda internazionale o incontri gruppi di expat, comunicare solo in inglese potrebbe essere una vera tentazione, ma ti consigliamo vivamente di prendere qualche lezione di lingua per imparare almeno le basi del portoghese e imparare le frasi di base per cavartela nella tua vita quotidiana. La gente del posto (soprattutto le generazioni più anziane) apprezzeranno molto i tuoi sforzi per parlare la loro lingua!

Ecco le frasi più comuni che dovresti imparare per iniziare a comunicare in portoghese:

  • Ciao - Olá
  • Sì / No - Sim/não
  • Come stai? - Tudo bem?
  • Grazie - Obrigado
  • Per favore - Por favor
  • Scusa - Desculpa

 

Lavorare in Portogallo

I giovani non si recano in Portogallo solo per andare in vacanza; ci si trasferiscono per lavorare e godersi la vita! Il Portogallo ha carenza di lavoratori multilingue in settori in crescita come l'outsourcing in ambito informatico, la salute, il turismo, l'agricoltura e la comunicazione. Gli ultimi anni hanno visto una crescita enorme di tutti i settori, aprendo un ampio ventaglio di opportunità per chi desidera vivere e lavorare in questo Paese del sud Europa: grazie alla sua posizione strategica, molte aziende hanno scelto di stabilirsi qui per godere di collegamenti con tutto il mondo.

Alcune tra le 450 aziende con sede in Portogallo che forniscono servizi nei settori della finanza, delle risorse umane, dell'informatica e della logistica sono Cisco Systems, BNP Paribas, EUROPCAR, Fujitsu, Xerox e IBM; queste aziende sono spesso alla ricerca di profili bilingue o multilingue da inserire nei loro team. In sintesi, se ti piacciono le sfide professionali, se vuoi lavorare in un ambiente in continuo cambiamento e conoscere nuove culture e persone provenienti da tutto il mondo, il Portogallo è perfetto per te!

 

Ambiente di lavoro e cultura

L'ambiente di lavoro in Portogallo è tradizionalmente più gerarchico rispetto alla Scandinavia o all'Europa centrale: gli incontri di persona sono molto più apprezzati delle conference call e delle e-mail e generalmente le persone preferiscono discutere a voce delle questioni importanti. Se lavori per un'azienda internazionale, ovviamente, non noterai grandi differenze nella cultura del lavoro rispetto ad altre città europee, tuttavia in Portogallo chi si comporta in modo educato ed amichevole sul posto di lavoro è molto apprezzato. Anche l'abbigliamento richiesto sul lavoro è generalmente più elegante che in altre città d'Europa, soprattutto se lavori in ufficio. Quando incontri i colleghi di lavoro per la prima volta, mantieni una certa riservatezza e formalità; stringi loro la mano mantenendo il contatto visivo. Man mano che ci si conosce, i saluti diventeranno più informali in modo naturale.

Le lunghe pause per il pranzo o per un caffè fanno parte della tipica giornata di lavoro portoghese: in questi break i colleghi parlano della quotidianità, condividendo i piccoli problemi e le buone notizie. Si tratta di un ottimo modo per rilassarsi prima di tornare al lavoro o iniziare una nuova giornata; è importante, tuttavia, distinguere le situazioni sociali da quelle lavorative: in un contesto sociale le persone portoghesi non sono abituate a discutere di lavoro! Quando si parla di scadenze, l'atteggiamento è più o meno rilassato e, nonostante la puntualità sembri non avere molta importanza nei contesti sociali, a lavoro i portoghesi si aspettano che le persone si presentino ai vari impegni in perfetto orario; inoltre, l'equilibrio tra lavoro e vita privata è un obiettivo molto importante dei portoghesi: per loro la famiglia e gli amici hanno un'enorme importanza, compresi gli amici all'interno della cerchia familiare.

In generale, possiamo dire che i portoghesi sono persone curiose, aperte e loquaci di natura: se sei una persona timida e hai difficoltà nel rompere il ghiaccio con gli altri, i portoghesi ti aiuteranno e si assicureranno di farti sentire sempre a tuo agio. Se ti perdi e hai bisogno di informazioni potrai sempre contare sull'aiuto di qualcuno... anche chi non parla la tua lingua cercherà di farsi capire e di darti una mano!

Palácio Nacional da Pena, Sintra     

Palácio Nacional da Pena, Sintra                           Villaggio sulla costa dell'Algarve

 

Condizioni di lavoro in Portogallo

Da lavoratore dipendente godrai degli stessi diritti di un cittadino portoghese per quanto riguarda lo stipendio e le condizioni di lavoro. La settimana lavorativa in Portogallo è di massimo 40 ore e avrai diritto a un minimo di 22 giorni di ferie all'anno; inoltre, in Portogallo ci sono 12 giorni festivi obbligatori e due facoltativi: non ti mancherà di certo il tempo di viaggiare ed esplorare questo magnifico Paese!  Se vorrai lasciare il tuo lavoro, devi sapere che il periodo di preavviso che dovrai dare al tuo datore di lavoro dipenderà da quanto a lungo hai lavorato per l'azienda in questione:

  • Un preavviso di 15 giorni se hai lavorato per meno di un anno;
  • Un preavviso di 30 giorni se hai lavorato da uno a cinque anni;
  • Un preavviso di 60 giorni se hai lavorato da cinque a dieci anni.

Il salario minimo lordo per il 2021 è stato fissato a circa 750€, tuttavia da expat e grazie al tuo profilo internazionale, di solito puoi aspettarti di guadagnare di più, con una media di circa 1.620€ al mese: ti può sembrare simile o inferiore ad uno stipendio normale in altri Paesi d'Europa, ma non dimenticare che il costo della vita qui in Portogallo è inferiore!

 

Tasse e contributi sociali

Proprio come i cittadini portoghesi, anche gli expat beneficiano del sistema di previdenza sociale del Portogallo indipendentemente dal tipo di contratto di lavoro; per lavorare e vivere in questo Paese dovrai pagare l'imposta sul reddito personale (calcolata sui tuoi guadagni), che verrà dedotta direttamente dalla tua busta paga. Il sistema fiscale del Portogallo è più clemente rispetto ad altri Paesi europei: più alto è il reddito, più alta è la detrazione fiscale; l'aliquota fiscale relativa al livello di reddito più basso è del 14,5%, mentre per il livello di reddito più alto è del 48% (+2,5%). Qui di seguito troverai un'utile tabella riassuntiva:

Reddito annuo imponibile

Aliquota d'imposta sul reddito

fino a €7.112

14,5%

€7.113–€10.732

23%

€10.733–€20.322

28,5%

€20.323–€25.075

35%

€25.076–€39.967

37%

€39.968–€80.882

45%

€80.883+

48%

Opportunità di networking

Se vuoi conoscere persone nuove, sappi che hai a tua disposizione diversi siti dove puoi trovare informazioni su tutto ciò che accade in Portogallo; Eventbrite o InterNations organizzano (o suggeriscono) incontri dove potrai conoscere altre persone che, come te, vogliono fare networking sia in ambito lavorativo che personale. Troverai innumerevoli eventi, dalle "Coaching Breakfast" ai gruppi dedicati a coloro che vogliono incontrarsi in un bar per discutere di affari e di opportunità di lavoro.  

 

Come trasferirsi in Portogallo

Dal momento che il Portogallo fa parte dell'Unione Europea, non ti sarà difficile trasferirti qui se sei cittadino UE: ti basterà seguire le linee guida relative alle politiche di immigrazione portoghesi. Se vuoi lavorare in Portogallo come cittadino UE, dovrai richiedere il numero di identificazione fiscale (chiamato NIF: Número de Identificação Fiscal) in uno dei seguenti uffici:

I documenti richiesti per ottenere il numero NIF sono minimi: dovrai presentare solamente un documento d'identità valido e provvisto di foto, una prova del tuo indirizzo (ad esempio, una bolletta) e un contratto di lavoro. Il tuo numero di NIF sarà necessario per diverse cose, ad esempio l'apertura di un conto bancario, l'accesso a diversi servizi, l'acquisto di un'auto o la richiesta di una patente di guida, il pagamento delle tasse, ecc.

Dopo che avrai ottenuto il NIF dovrai recarti al Municipio (Câmara Municipal) per ottenere il certificato CRUE (certificato di residenza). Ricorda di portare con te il passaporto e il tuo contratto di lavoro assieme al tuo numero NIF.

Lisbona di notte

Lisbona di notte

 

Copertura sanitaria in Portogallo

L'assistenza sanitaria di base è fornita dal Serviçio Nacional de Saude (SNS), finanziato dalle tasse e gestito dal Dipartimento della Salute. Il servizio sanitario nazionale assicura a tutti i residenti in Portogallo l'accesso all'assistenza sanitaria, come sancito dalla costituzione. Solitamente agli adulti viene richiesto di pagare un piccolo importo deducibile per le visite dal medico e i ricoveri in ospedale, mentre questo non viene applicato ai bambini e ai malati cronici.

Se lavori in Portogallo, il tuo datore di lavoro dovrebbe iscriverti automaticamente - organizzando i pagamenti - al sistema di previdenza sociale del Paese; una volta fatto questo, potrai ottenere la copertura sanitaria, ovvero la il numero di assicurazione sociale personale (NISS) dall'Ufficio di Previdenza Sociale (Segurança Social). I medici utilizzano il NISS per prescrivere farmaci, controllare la tua storia clinica e gestire i tuoi congedi per malattia, maternità o paternità, ecc.

Se hai bisogno di una visita specialistica (ad esempio cardiologica, psicologica, endocrinologa) attraverso il sistema sanitario nazionale, dovrai generalmente esservi indirizzato dal tuo medico e ti verrà richiesto di pagare un importo extra per essere visitato da uno specialista; inoltre, i tempi di attesa potrebbero essere lunghi, a seconda del trattamento di cui avrai bisogno e/o del tipo di specialista che dovrai vedere.

Una volta effettuata la registrazione nel sistema, dovrai recarti personalmente in un "Centro de Saúde" (ambulatorio) con il tuo passaporto e il tuo NISS per concludere la pratica, dopodiché ti verrà inviata la tessera sanitaria (cartão do utente), che dovrai portare sempre con te e che ti permetterà di ricevere assistenza sanitaria.

Ci sono inoltre assicurazioni sociali aggiuntive riservate al alcuni gruppi professionali e, se preferisci integrare la tua copertura sanitaria con un'assicurazione privata, sappi che in Portogallo è molto comune farlo: un 20% dei residenti, infatti, dispone di un'assicurazione sanitaria privata oltre alla copertura sanitaria pubblica. Questo avviene sia per coprire alcuni costi non inclusi nel sistema sanitario nazionale o per coprire il 100% dei costi; inoltre, le assicurazioni private permettono di accedere a cliniche private per visite specialistiche, riducendo di molto i tempi di attesa in confronto al sistema sanitario pubblico.

 

Aprire un conto in banca in Portogallo

Una volta ottenuto il numero di NIF e il certificato CRUE, potrai finalmente aprire un conto bancario per ricevere il tuo stipendio: ti basterà recarti in banca una sola volta con i documenti necessari, dopodiché le carte di debito e/o di credito ti verranno inviate direttamente al tuo indirizzo nel giro di pochi giorni. Nel caso in cui tu voglia accedere a opzioni di credito, i documenti richiesti potrebbero variare e alcuni conti potrebbero avere requisiti diversi; tuttavia, qui di seguito ti indichiamo i documenti generalmente richiesti in Portogallo per aprire un conto bancario di base:

  • Passaporto come prova d'identità
  • Numero NIF (codice fiscale portoghese)
  • Documento attestante la residenza (bolletta recente o contratto d'affitto)

Le banche portoghesi maggiormente scelte dagli expat sono la Caixa Geral de Depósitos (CGD), il Banco Santander Portugal, il Banco Comercial Portugues (BCP) ed il Novo Banco. Puoi inoltre chiedere consiglio ad altri expat o ai tuoi colleghi per trovare la banca che si adatta meglio alle tue esigenze.

A livello di costi e di spese bancarie, dovrai fare attenzione alle seguenti commissioni:

  • Tassa di mantenimento del conto: Al giorno d'oggi sono davvero molte le proposte delle banche e sicuramente troverai diverse possibilità per aprire conti gratuitamente e senza commissioni, anche se la banca potrà chiederti un deposito minimo (generalmente dai 100€ ai 200€). Tieni presente, però, che ci sono dei conti bancari con un costo che varia dai 2,50€ fino ai 7,50€ al mese.
  • Commissioni bancomat: La maggior parte delle banche fa parte del circuito Multibanco, una rete di sportelli attiva in tutto il Paese: non dovresti quindi pagare commissioni per ritirare contanti allo sportello - tuttavia, vale sempre la pena averne conferma dalla banca.
  • Commissioni sui bonifici: inviare e ricevere denaro potrebbe essere costoso, soprattutto se il destinatario si trova in un Paese con una valuta diversa dall'euro. Controlla sempre il costo di queste commissioni con la tua banca.

 

Perché trasferirsi in Portogallo?

Grazie ad alcuni dei paesaggi mozzafiato tra i più belli d'Europa, ai chilometri di spiaggia e al suo clima favoloso, potrebbe essere facile liquidare il Portogallo come una semplice destinazione per le vacanze, senza considerarlo un luogo da poter chiamare casa. La forte presenza internazionale data dal sempre più alto numero di expat arricchisce questo Paese, rendendo il Portogallo un luogo culturalmente molto sofisticato.

In rapporto alle sue dimensioni, questo Paese offre una diversità davvero incredibile: a seconda della regione in cui sceglierai di vivere, troverai una varietà di stili di vita. Puoi fuggire dal caldo estivo e dalla folla nella parte settentrionale, oppure goderti la vita delle città di Porto e Lisbona; se invece preferisci una vita arricchita da sole, surf e spiaggia, il sud del Portogallo ti conquisterà.

Oltre a questo vale la pena ricordare che sempre più aziende negli ultimi anni hanno scelto di stabilirsi in Portogallo, il che offre svariate ed eccellenti opportunità di lavoro a chi parla più lingue. Le possibilità lavorative unite allo stile di vita mediterraneo, un costo della vita estremamente accessibile e l'accoglienza tipica dei portoghesi rendono questo Paese uno dei più popolari tra chi desidera una nuova vita all'estero.

Ecco i 5 motivi principali per vivere e lavorare in Portogallo:

  1. Eccellenti prospettive lavorative in aziende internazionali per chi parla varie lingue.
  2. Opportunità sempre in aumento nel marketing, nella tecnologia e nei media.
  3. Eccellente equilibrio tra lavoro e vita privata.
  4. Costo della vita accessibile.
  5. Un ambiente giovane e multiculturale.

Porto

Porto