Malta

Vivere e lavorare a Malta

Il piccolo Paese di Malta è formato da un arcipelago di tre isole situate al centro del Mediterraneo a 93 chilometri a sud della Sicilia ed è diventato sempre più popolare tra gli expat e i turisti negli ultimi anni. Oltre al meraviglioso clima, alle sue acque cristalline e alla sua storia affascinante, Malta ha molto da offrire anche in termini di opportunità di lavoro: negli ultimi anni molte aziende internazionali hanno scelto di stabilire le loro sedi in questo Paese, rendendolo il centro dell'industria europea dell'iGaming e un luogo importante per i servizi finanziari. 

Delle tre isole che compongono questo arcipelago, l'omonima Malta è la più grande e rappresenta il centro culturale, commerciale e amministrativo; seguono Gozo, più rurale, e Comino, la più piccola e quasi disabitata. Grazie alla sua posizione strategica tra i continenti dell'Europa e dell'Africa e l'influenza esterna ricevuta in passato, Malta è oggi considerata un vero e proprio melting pot culturale, oltre ad essere sede di un'importante comunità internazionale.

Indice dei contenuti

Porto Grande di Sliema

 

Vivere a Malta

Informazioni principali su Malta

  • Clima: Malta è uno dei Paesi più caldi d'Europa; il clima è Mediterraneo e fortemente influenzato dal mare, con inverni miti ed estati calde.

  • Popolazione: oltre 500.000 cittadini
  • Storia: grazie alla sua posizione strategica al centro del Mar Mediterraneo e gli oltre 7.000 anni di storia, Malta è stata considerata cruciale per i commerci: nel corso dei secoli è rimasta sotto il controllo di fenici, cartaginesi, romani, bizantini, arabi, spagnoli, francesi, italiani e inglesi. Questi ultimi hanno governato fino al 1964, ovvero l'anno in cui Malta è diventata indipendente; nel 1974 l'arcipelago è stato proclamato Repubblica e nel 2004 ha aderito all'UE.

Lo sapevi che...?

  • Su un totale di 236 Paesi indipendenti, Malta si trova al 204° posto per dimensioni ed è lo Stato più piccolo dell'Unione Europea. È anche il decimo Paese più piccolo al mondo ed il quinto più densamente popolato.
  • Malta è priva di foreste e fiumi: sulle sue 3 isole non troverai niente di tutto ciò. Nonostante questo, il paesaggio è ricco di solchi uniformi, conosciuti come "tracce di carro", che si suppone siano stati formati nel periodo preistorico da carri con ruote di legno che hanno eroso la morbida pietra calcarea.
  • La capitale di Malta è La Valletta, una città con oltre 300 monumenti. Questa città è stata premiata dall'UNESCO come l'area a maggior concentrazione storica del mondo.
  • Se ti piacciono i film o le serie TV, forse ti interesserà sapere che Malta è apparsa in produzioni come ‘Il Gladiatore’, ‘Troy’ e nella popolare serie ‘Game of Thrones.’
  • A causa della recente influenza britannica, a Malta si guida sul lato sinistro della strada.

 

Trovare casa a Malta

Nonostante le sue ridotte dimensioni, trovare alloggio a Malta è sorprendentemente semplice e la maggior parte degli expat non fa fatica a trovare un appartamento in buone condizioni che si adatti al proprio budget e al proprio stile di vita. Le opzioni vanno dalle località urbane circostanti la capitale La Valletta, fino agli angoli di Gozo: saranno le tue necessità e priorità individuali ad aiutarti a decidere dove vorrai vivere. Malta è inoltre uno dei Paesi più sicuri d'Europa: un punto a favore in più, soprattutto per chi decide di vivere fuori città. È utile considerare che la maggior parte delle opportunità di lavoro per gli expat si concentra intorno alle due regioni portuali (a nord e a sud dell'isola) ed è probabilmente più logico stabilirsi proprio  in quelle zone, anche se, proprio a causa della loro popolarità, sono leggermente più costose rispetto al resto del Paese. La differenza principale tra queste due aree risiede nell'atmosfera che vi si respira:

  • Il Distretto Portuale Meridionale, costituito dalla capitale La Valletta e dalle antiche città murate di Birgu, Conspicua e Senglea, é un luogo eccellente per vivere in famiglia, vicino a negozi, complessi sportivi e con diverse opzioni di intrattenimento e musei. Si tratta di una zona residenziale con edifici colorati e strade collinari con vista sul mare.
  • Il Distretto Portuale Settentrionale: più vicino al mare, comprende due delle città più popolari tra i giovani expat: Sliema e St.Julians. Potresti averne sentito parlare per la loro vivace vita notturna o per essere le destinazioni preferite dai turisti; inoltre, se vivi e lavori proprio in questa zona, queste città potrebbero essere le uniche parti di Malta dove non ti servirà utilizzare i trasporti per muoverti da casa a lavoro. A livello di alloggi, è più probabile trovare appartamenti che case.

Dal momento che la parte settentrionale è diventata molto popolare per quanto riguarda gli alloggi, potresti trovare delle occasioni nella zona meridionale. Un'altra opzione da considerare è St. Paul's Bay, una zona piuttosto sconosciuta sul mare ma in una posizione strategica per la sua vicinanza a svariati servizi: se hai un'auto, ti consigliamo fortemente questa opzione, a circa mezz'ora dalla capitale!

Qualsiasi sia la zona in cui scegli di vivere, potrai iniziare a cercare un appartamento o una stanza prima di trasferirti grazie ad alcuni utili gruppi Facebook o siti internet; una volta che ti troverai a Malta, potrai chiedere aiuto ad alcuni agenti immobiliari per cambiare alloggio o sceglierne uno definitivo. Oltre ad aiutarti durante tutto il processo di ricerca e affitto di una stanza o di un appartamento, ti aiuteranno ad attivare utenze come l'elettricità e l'accesso a internet. Nella maggior parte dei casi le proprietà sono già arredate, quindi non dovrai preoccuparti di acquistare il mobilio. Tieni presente che nella maggior parte dei contratti d'affitto a Malta dev'essere specificato se è richiesto un deposito (generalmente di 1-2 mesi di affitto), come dovranno essere pagate le bollette e se queste sono incluse o meno nella quota mensile, la durata del contratto d'affitto e il periodo di preavviso richiesto. Le locazioni a lungo termine sono solitamente tra i 6 e i 12 mesi, con l'opzione di rinnovo.

Negli ultimi anni, a causa del sempre maggiore interesse verso l'isola, i costi degli affitti a Malta sono aumentati abbastanza rapidamente. È tuttavia utile ricordare che anche se i prezzi degli alloggi sono aumentati in tutta l'isola, il costo finale dipende dalla zona. Ad esempio, nel Distretto Portuale Meridionale, un appartamento di fascia media con una camera costa da €450 a €800 mentre sono le città di Sliema e St.Julians ad avere gli affitti più cari, dai €700 ai €1.000: se la tua priorità è di vivere in queste città, probabilmente condividere un appartamento sarà la scelta migliore. Gli affitti nella capitale La Valletta partono dai €900, mentre più a nord sono tendenzialmente più accessibili: nella zona che abbiamo menzionato in precedenza, St. Paul’s Bay, gli appartamenti vanno dai €750 ai €900, a seconda delle dimensioni e dei servizi. Lo stesso vale per la parte meridionale dell'isola, ad esempio a Marsaxlokk o Marsaskala.

Oltre alle spese di affitto, tieni a mente anche i costi per le utenze come l'acqua, l'elettricità o il servizio internet: questi costi variano dai €60 ai €100 mensili, a seconda di quanto utilizzerai il riscaldamento in inverno o l'aria condizionata in estate.

Un altro importante aspetto da tenere in considerazione quando ci si trasferisce a Malta è che l'acqua del rubinetto è potabile in tutta l'isola e che le prese di corrente sono quelle inglesi, con tre fori rettangolari. Ovviamente non ti sarà difficile trovare adattatori in qualsiasi parte dell'isola!

Mellieha, Malta     

Mellieha                                                                                                     Le acque cristalline maltesi

 

Il costo della vita a Malta

Anche se è vero che gli stipendi sono significativamente più bassi che in altri Paesi europei, il ragionevole costo della vita a Malta è uno degli aspetti principali per chi sceglie di trasferirsi in questo arcipelago e godere di uno stile di vita più comodo e rilassato. Ci sono due fattori principali da considerare per quanto riguarda il costo della vita a Malta:  i prezzi di alcuni prodotti non sono affatto economici, dal momento che Malta è un'isola e deve sostenere più costi di importazione rispetto ad altri Paesi, e ricorda sempre di non fare shopping o comprare generi alimentari nelle zone turistiche in quanto i prezzi tendono ad essere più elevati.

 

Valletta

Alimenti

 

1 kg arance

€2,35

12 uova

1 kg patate

€1,82

€1,33

Ristoranti/Bar

 

1 birra (0,5 l)

€3

Cena per 2 al ristorante

€50

Cappuccino

€1,69

Sport & Tempo Libero

 

Abbonamento palestra

€40

Biglietto del cinema

€7

Trasporti pubblici

 

Biglietto dell'autobus

€1,50

Taxi (tariffa normale - 1km)

€1,68

Stipendio medio

€925

Trasporti pubblici

Gli autobus sono il principale mezzo di trasporto locale a Malta e Gozo a causa della mancanza di un sistema ferroviario: le linee sono ampie e capillari e collegano entrambe le isole, ma sono disponibili anche opzioni come il traghetto o i tradizionali taxi acquatici detti “dgħajsa", una buona alternativa per chi desidera andare alla scoperta del Paese. Gli orari di servizio degli autobus su entrambe le isole vanno dalle 5:30 del mattino alle 23:00, con servizi notturni a bassa frequenza nei weekend. Quando consulti gli orari tieni a mente che le linee a una o due cifre sono linee principali che operano da e per La Valletta, mentre le linee marcate con una ‘X’ sono servizi espressi per l'aeroporto.

Il biglietto dell'autobus costa €1,50 (€2 in alta stagione, €3 per il servizio notturno), ma con la Tallinja card personalizzata pagherai solo €0,75 a corsa, fino ad un limite massimo di €26 al mese: questo significa che una volta raggiunti i €26, non pagherai più i viaggi per il resto del mese! Potrai acquistare questa carta prepagata presso la stazione degli autobus o nella maggior parte dei negozi di quartiere e nelle librerie; inoltre, scaricando l'applicazione Tallinja sul tuo smartphone potrai spostarti sull'isola in modo facile ed efficiente.

Nonostante la buona rete di servizio e le basse tariffe del trasporto pubblico, il traffico a Malta è caotico: ci sono praticamente tante auto quanti sono gli abitanti! Oltre a questo, vale la pena tenere in considerazione che la maggior parte degli autobus passa ogni 30 minuti e il miglioramento del trasporto pubblico, con l'impegno da parte del governo maltese, ha permesso in alcune zone l'alleggerimento del traffico e un transito più regolare.

Proprio come nel Regno Unito, anche a Malta si guida a sinistra, perciò ti consigliamo prudenza se nei primi giorni ti muovi con la tua auto o ne vuoi noleggiare una. Se ti registri come residente, avrai 7 giorni per registrare anche il tuo veicolo: in caso contrario è altamente probabile che tu riceva una multa.

 

Cosa fare nel tempo libero a Malta

Se dovessimo elencare tutte le cose che si possono fare a Malta, dovremmo scrivere un altro post! Nonostante la mancanza di fiumi e foreste e in generale di spazi verdi, chi ama l'avventura avrà un sacco di opzioni per potersi godere i bei paesaggi di questo Paese, dai vecchi e colorati villaggi di pescatori ai tranquilli porticcioli alle città storiche in cima alle colline che godono di un clima favorevole tutto l'anno.

Ti consigliamo di approfittare dei primi giorni liberi per visitare la capitale La Valletta e le città situate nei pressi del porto, tra cui Sliema, St.Julians e Gzira. Situata sulla cima del monte Sceberras, La Valletta è stata la prima città d'Europa ad essere costruita su progetto e vanta un'architettura eclettica assieme al fascino medievale caratteristico dei suoi vicoli. Lo skyline della città è dominato dalla Cattedrale di San Giovanni, costruita dai Cavalieri di San Giovanni, un ordine militare cattolico che governò l'isola dal XVI al XIX secolo. Per chi desidera contemplare il meraviglioso panorama del Grand Harbour, la visita ai giardini Upper and Lower Barakka Gardens è un must.

Gli amanti del cibo troveranno pane per i loro denti a Sliema, il centro gastronomico più importante di Malta. La cucina maltese è un mix di influenze mediterranee e britanniche: se vuoi fare uno spuntino prova i Pastizzi, lo street food più amato di Malta, ovvero dei croccanti saccottini di sfoglia dal gustoso ripieno di ricotta o di piselli. Potrai goderteli passeggiando nei giardini, facendo un po' di shopping nella zona o visitando la Torre Portomaso (l'edificio più alto di Malta). Assieme a St. Julian, Sliema è il distretto finanziario più importante nonché una delle zone più affollate: molte aziende hanno stabilito proprio qui il loro quartier generale ed è qui che si concentra principalmente anche la vita notturna. Se vuoi conoscere altri expat o turisti, questo è il posto giusto!

Se apprezzi la cultura e la storia non sarai di certo a corto di monumenti, chiese e città antiche da scoprire: nonostante sia così isolata, Malta ha una storia davvero ricca. Non perderti le rovine preistoriche e medievali di Malta: dagli stupefacenti templi megalitici (un esempio è l'ipogeo Ħal Saflieni, risalente al 4.000 AC) a varie fortezze, fino al Palazzo del Gran Maestro risalente all'epoca dei Cavalieri Maltesi. La città medievale di Mdina merita sicuramente una visita - si tratta dell'antica capitale di Malta ed offre un'esperienza davvero incantevole grazie alla sua atmosfera fiabesca e alla vista panoramica su tutta l'isola.

Nei mesi estivi, i paesini di Malta si animano grazie alle numerose feste di paese e i concerti all'aperto: dal paesino di pescatori di Marsaxlokk nella parte meridionale dell'isola, conosciuta per le barchette colorate note anche come Luzzus, alla pittoresca Mellieha situata nella parte settentrionale, un'importante località turistica grazie alla spiaggia più grande del Paese. Se ti piace il paesaggio costiero, le scogliere di Dingli e la Grotta Blu con le sue tipiche formazioni calcaree ti toglieranno il fiato; se ami fare immersioni subacquee ti divertirai ancora di più! Se invece preferisci rilassarti in qualche spiaggia sabbiosa puoi visitare la Golden Bay Beach o fare un giro in barca alla Blue Lagoon di Comino, una piscina naturale famosa per le sue acque cristalline: meglio evitare di andarci in piena estate, in quanto è abbastanza affollata!

Infine ti consigliamo di prendere il traghetto e visitare Gozo un fine settimana: il suo paesaggio rurale, le spiagge protette e i suoi vecchi porticcioli ti faranno dimenticare completamente il frenetico mondo moderno e potrai immergerti nella bellezza di questa isoletta. A Gozo non perderti la città medievale di Rabat (Victoria) e la località balneare Marsalforn dove il tempo sembra essersi fermato per i suoi abitanti che si godono lo stile di vita rilassato di questo piccolo centro; per concludere in bellezza la tua visita, potrai recarti nel sito archeologico più importante del Paese: i Templi di Ggantija.

Tramonto su Valletta

Tramonto su Valletta

 

Conosci altri expat a Malta

Come abbiamo già detto, la maggior parte degli expat si concentra nelle aree affollate del Distretto Portuale Settentrionale, dove lavora e risiede la maggioranza della popolazione internazionale. Per questo motivo è la zona perfetta se vuoi incontrare persone che, come te, si sono trasferite a Malta e che possono aiutarti o condividere le loro esperienze. Uno dei modi più facili per conoscere altri expat è tramite alcuni gruppi Facebook come Expats in Malta oppure attraverso siti come Internations, dove puoi entrare in contatto con moltissime persone  e trovare eventi e attività per tutti i gusti; in questo modo avrai anche l'occasione di incontrare persone al di fuori del tuo posto di lavoro. 

 

Malta è multilingue!

C'è un vantaggio significativo nel trasferirsi a Malta se parli italiano: grazie alla vicinanza territoriale con la Sicilia, ben metà della popolazione di quest'isola parla bene l'italiano mentre la seconda lingua ufficiale è l'inglese, parlato dal 90% degli abitanti. Come vedi, non avrai nessun problema a farti capire e a comunicare con la gente del posto se parli anche solo una di queste due lingue!

La lingua ufficiale è il maltese, una lingua semitica derivata dal siculo e dall'arabo medievale, con influenze latine e inglesi. Anche se non ti sarà necessario imparare questa lingua se parli italiano o inglese, sicuramente la gente del posto apprezzerà molto se imparerai un paio di semplici frasi in maltese:

  • Ciao! Come stai? -  Ħello, Kif int?
  • Grazie mille -  Grazzi ħafna
  • Come ti chiami? - X’jismek?

 

Lavorare a Malta

Oltre alle bellezze naturali, da alcuni anni a questa parte quest'isola offre sempre più opportunità di carriera agli expat. Chi vuole trasferirsi a Malta potrà trarre vantaggio sia dalla sua forza lavoro anglofona sia dalla richiesta costante di profili che parlano più lingue, aspetto estremamente importante da considerare. Inoltre, chi cerca lavoro potrà aspettarsi stipendi particolarmente generosi all'interno di 3 settori trainanti nell'economia maltese:

  • iGaming - si tratta di un settore che ha avuto un ruolo cruciale nello sviluppo economico del Paese. Molti marchi importanti hanno deciso di stabilirsi a Malta; tra questi troviamo Betsson Group, Tipico, Mr.Green, Videoslots e molti altri. Questo settore offre molte possibilità agli expat, e una miriade di ruoli diversi: dal servizio cliente al responsabile contabilità, fino a profili più specializzati.
  • Servizi finanziari: Malta sta diventando uno dei centri finanziari con maggiore crescita di tutta Europa, grazie ad una strategia digitale sostenuta dal governo. Le startup e le aziende di questo settore hanno continuamente bisogno di profili multilingue per soddisfare tutte le competenze e i ruoli necessari; il settore Fintech inoltre si sta dimostrando il più stabile, nonché quello che ha resistito maggiormente alla crisi causata dalla pandemia.
  • Turismo: si prevede che post-Covid questo rimarrà il settore di punta dell'economia maltese. Le persone di tutto il mondo sono affascinate dalla scoperta delle isole, per di più se uniscono mare e storia come nel caso di Malta. La conoscenza delle lingue è quindi una competenza fondamentale e molto ricercata per chi cerca lavoro nel turismo. 

Prima di candidarti per un posto di lavoro a Malta, assicurati che le competenze e l'esperienza descritte nel tuo curriculum siano rilevanti per la posizione per la quale ti vuoi candidare e, se necessario, adattale per quanto possibile, mettendo in evidenza gli aspetti che più si addicono al ruolo che vorresti svolgere. Ricordati di mandare sempre una lettera di presentazione assieme al tuo curriculum: potrebbe essere proprio questo a metterti in risalto rispetto ad altri candidati! I colloqui iniziali sono prevalentemente effettuati in videochiamata, mentre il colloquio di persona in una fase successiva, e si svolgono generalmente in modo informale (specialmente nel settore dell'iGaming).

Tal Mixta grotta     Valletta, Malta

Tal Mixta grotta                                                       Strade della Valletta

Ambiente di lavoro e cultura

I maltesi sono noti per la loro cortesia ed è risaputo che le persone di quest'isola sono amichevoli e aperte verso gli altri. Sono molto orgogliosi della loro cultura mediterranea e del loro stile di vita, e hanno un forte senso di identità; generalmente molto espansivi, mantengono un ambiente solitamente informale anche in ambito aziendale, creando così un'atmosfera di fiducia e mettendo a proprio agio i presenti. Come risultato della loro eredità multiculturale, i maltesi sono estremamente tolleranti verso altri costumi e credenze, facendo convivere il tutto con una solida e longeva identità Cristiana.

Nonostante un certo livello di gerarchia, l'atmosfera generale nelle aziende maltesi è calorosa e accogliente. Da expat lavorerai probabilmente in un ambiente internazionale, che solitamente è rilassato e prevede una comunicazione diretta e amichevole tra colleghi di lavoro e manager; saper lavorare in squadra è molto importante, ma viene apprezzata molto anche l'iniziativa personale. Ricorda anche che la maggior parte delle persone tende a preferire discutere di questioni importanti con una telefonata piuttosto che via e-mail e che la puntualità e la velocità nelle risposte sono estremamente apprezzate all'interno dell'ambiente lavorativo.

Nonostante i maltesi siano molto aperti a qualsiasi argomento di conversazione, fai attenzione quando si parla di politica o religione; questi due argomenti (anche se non sono affatto tabù) potrebbero portare a seri dibattiti ed animate discussioni. L'onestà e la modestia sono due valori imprescindibili per le persone di quest'isola, che sono particolarmente infastidite da chi si mette troppo in mostra o ha atteggiamenti arroganti.

 

Condizioni di lavoro a Malta

Malta ha una settimana lavorativa di 40 ore, con un massimo legale di 48 ore. L'orario d'ufficio è generalmente dalle 08:00 alle 17:30; se lavori a turni, dovrai probabilmente lavorare dal lunedì alla domenica, con dei giorni di riposo durante la settimana. Se il tuo lavoro prevede dei turni notturni, questo dovrà essere indicato nel tuo contratto e avrai diritto a uno stipendio più alto.

In molte aziende, un contratto di lavoro può iniziare con un periodo di prova: si tratta di massimo 6 mesi (o più, ma solo per le posizioni più elevate) attraverso il quale sia tu che il tuo datore di lavoro potrete terminare il contratto dando un preavviso scritto di una sola settimana.

Avrai diritto per legge a 25 giorni di ferie annuali (o 200 ore all'anno) per i contratti a tempo pieno: chi lavora part-time avrà un numero di giorni di ferie calcolato su base proporzionale; inoltre, dal momento che Malta gode di 14 giorni festivi, avrai un giorno libero anche in quelle date (a meno che non cadano di sabato o domenica)!

I dipendenti hanno diritto a percepire il loro stipendio anche durante il congedo per malattia: questo diritto assicurato dalla previdenza sociale è applicabile dopo il terzo giorno di assenza per malattia e su presentazione di un certificato medico entro 10 giorni.

 

Periodo di preavviso

Nel caso dei contratti a tempo indeterminato che si estendono oltre il periodo di prova, il preavviso che dovrai dare se vorrai presentare le dimissioni dipenderà da quanto a lungo avrai lavorato per l'azienda: 

Da 1 mese a 6 mesi

1 settimana

Da 6 mesi a 2 anni

2 settimane

Da 2 anni a 4 anni

4 settimane

Da 4 anni a 7 anni

8 settimane

Oltre 7 anni

8 settimane + 1 settimana per ogni anno di lavoro (max. 12 settimane)

 

Tasse e contributi sociali

Malta è uno degli Stati europei in cui il salario minimo nazionale è stabilito dalla legge: al momento è di €724,32 per le persone sopra i 18 anni. Tuttavia è bene notare che, secondo l'Ufficio Nazionale di Statistica, si calcola che lo stipendio medio annuo lordo a Malta è di circa €18.660 e che gli expat e i lavoratori specializzati possono guadagnare molto di più. Ad esempio, un designer UX/UI può guadagnare fino a €30.000 e all'interno del settore finanziario lo stipendio medio si aggira intorno ai €27.000. In generale possiamo quindi affermare che i salari medi mensili vanno da 900 per gli impiegati meno specializzati a 2.500 euro per i manager.

Malta offre ai suoi lavoratori dipendenti anche un bonus legale, ovvero un pagamento trimestrale in aggiunta allo stipendio che, nel 2020, è stato di 512 euro all'anno:

  • Fine giugno €135,10 per il periodo da gennaio a giugno
  • Fine dicembre €135,10 per il periodo da luglio a dicembre
  • Fine marzo €121,12 per il periodo da ottobre a marzo
  • Fine settembre €121,12 per il periodo tra aprile e settembre.

Inoltre viene fornito a tutti i lavoratori dipendenti un piccolo bonus annuale come Indennità per il costo della vita (COLA) che nel 2021 ammonta a €1,75 a settimana. Questa indennità viene regolata dal governo per permettere ai lavoratori di mantenere e proteggere il loro stile di vita nonostante l'aumento dei costi.

Per quanto riguarda le imposte sul reddito personale, Malta applica tre diverse aliquote: una per gli individui, una per i genitori e una per le coppie sposate, utilizzando un sistema progressivo di scaglioni d'imposta per calcolare le detrazioni. Il tuo scaglione di riferimento sarà quindi calcolato sul fatto che tu sia un individuo, una coppia o un genitore e dai tuoi guadagni annuali. Ricorda inoltre che i contributi per la previdenza sociale non sono compresi e ammontano circa al 10%.

Le aliquote di tassazione per le persone fisiche "single" a Malta vengono così calcolate:

  • Da €0 a €9.100: aliquota 0% senza detrazioni
  • Da €9.101 a €14,500 aliquota 15% con detrazione di €1.365
  • Da €14.501 a €19.500 aliquota 25% con detrazione di €2.815
  • Da €19.501 a €60.000 aliquota 25% con detrazione di €2.725
  • Da €60.001 aliquota 35% con detrazione di €8.725

Come vedi, nonostante gli stipendi non siano particolarmente alti, se calcoli il costo della vita accessibile e le aliquote di tassazione il risultato non è affatto male!

Gozo, Malta

Gozo

Opportunità di networking

Al tuo arrivo, questa bella isola nel Mediterraneo potrebbe non sembrarti il tipico luogo dove costruire una rete professionale di successo, ma devi sapere che il networking professionale è al centro della cultura aziendale a Malta. Supponiamo che tu voglia conoscere altri professionisti a Malta: per farlo ti basterà unirti alle diverse organizzazioni professionali o partecipare a eventi aziendali nei quali potrai avere sia un ruolo passivo che attivo e dove incontrerai professionisti del tuo settore per costruirti una vasta rete di contatti.

Non dimenticare inoltre le opportunità di networking online: a Malta, il sito più utilizzato è Linkedin, un efficace modo di comunicare con i colleghi di tutto il mondo, utilissimo per farti conoscere, condividere le tue competenze con la tua rete di contatti e per connetterti con potenziali datori di lavoro!

 

Come trasferirsi a Malta

Se sei cittadino europeo non avrai bisogno di un visto o di un permesso di lavoro per trasferirti e lavorare a Malta: secondo le regole dell'UE, i cittadini di tutti i Paesi UE (tranne la Croazia) hanno il diritto di potersi trasferire all'interno del Paese. Indipendentemente dalla tua nazionalità, sarà comunque necessario che tu richieda la residenza se intendi rimanere a Malta per più di 90 giorni: questo faciliterà di molto la tua permanenza nel Paese e ti verrà richiesto anche dalle banche locali e straniere.

Per i cittadini UE trasferirsi a Malta è abbastanza semplice:

  1. Ottieni una prova del tuo indirizzo di residenza: nonostante questo non sia un requisito contenuto nel modulo di richiesta, un contratto di affitto ti servirà a giustificare la tua richiesta di residenza.  Assicurati che il tuo padrone di casa includa i propri dati personali (documento d'identità) nel tuo contratto di affitto e che lo registri online.
  2. Firma il tuo contratto di lavoro: oltre a un documento che attesti la tua identità e la tua residenza, ti verrà richiesto di attestare anche la tua situazione lavorativa a Malta.
  3. Richiedi il Social Security Number: puoi farlo online, allegando una copia del tuo passaporto e del contratto di lavoro. Con il numero di previdenza sociale avrai diritto a vari benefici, tra cui l'indennità di malattia, l'indennità di disoccupazione, ecc.  Questo numero è necessario anche per il pagamento dei contributi di previdenza sociale.
    1.  Una volta ricevuto il tuo Social Security Number, otterrai automaticamente anche un numero di identificazione fiscale (Tax Identification Number o TIN) dopo un paio di giorni lavorativi. Il TIN ti sarà necessario per le tasse, le ritenute d'acconto, ecc.
  4. Richiedi una carta di residenza elettronica: una volta completato quanto sopra, potrai richiedere la residenza via e-mail direttamente alla Identity Malta Agency all'indirizzo eu.ima@gov.mt. Assieme alla tua domanda dovrai inviare i seguenti documenti:
    1. Una copia del tuo passaporto
    2. Una copia del tuo contratto di lavoro
    3. Una copia del tuo contratto d'affitto
    4. Modulo A  – Domanda di documentazione per la residenza 
    5. Modulo ID1A  – Modulo di registrazione personale 
    6. Modulo GDPR – Regolamento generale sulla protezione dei dati

Una volta presentata la domanda, dovrai aspettare una risposta dall' IMA; se tutti i documenti sono in ordine, riceverai una conferma via e-mail assieme alla data dell'appuntamento per il rilevamento dei dati biometrici (fotografia, impronte digitali, altezza, ecc.). Dopo qualche settimana ti verrà inviata una comunicazione con la data in cui potrai ritirare gratuitamente la tua carta elettronica di residenza presso le strutture di Msida o Gozo.

 

Aprire un conto in banca a Malta

Gli expat descrivono spesso l'apertura di un conto bancario a Malta come qualcosa di frustrante: la lentezza dell'operazione e il fatto che i requisiti possano variare di banca in banca sono gli aspetti che creano più confusione di questo processo, ma non preoccuparti! Per semplificare il tutto prova a chiedere al tuo datore di lavoro di aiutarti (in alcuni casi potranno addirittura offrirsi di farlo per te), sii paziente e cerca di adattarti alle tempistiche burocratiche di Malta, che tendono ad essere più lente rispetto ad altri Paesi dell'Europa centrale o settentrionale; questo non significa che le cose su quest'isola non funzionino, ma semplicemente che richiedono il loro tempo. 

Per aprire un conto in banca a Malta dovrai innanzitutto prendere appuntamento per recarti di persona nella banca che meglio si adatta alle tue esigenze; tieni a mente che nel caso di alcune banche (ad esempio, la HSBC) dovrai compilare prima un modulo online.
Porta con te:

  • Il tuo passaporto
  • Un documento attestante la tua residenza a Malta e la tua carta elettronica di residenza.

Oltre a questi documenti, alcune banche potrebbero richiedere:

  • Un deposito minimo
  • Una lettera da parte della tua banca più recente che attesta che non hai debiti
  • Un documento attestante il tuo lavoro a Malta o una lettera del tuo datore di lavoro
  • Il tuo contratto di affitto

Il processo di apertura del conto può variare da banca a banca e potrebbe richiedere da 2 settimane a 2 mesi; alcune banche ti chiederanno di tornare in filiale per finalizzare il tutto. Ti può essere d'aiuto sapere che le banche più popolari tra gli expat sono: BNF, Bank of Valletta e HSBC.

 

Copertura sanitaria a Malta

Nonostante le sue ridotte dimensioni, Malta è conosciuta come uno dei migliori sistemi sanitari del mondo! Sia il settore sanitario pubblico che quello privato sono eccellenti nell'arcipelago maltese, un Paese piccolo ma con numerose strutture: ben 7 nell'isola di Malta e 1 a Gozo. L'ospedale principale (nonché il più attrezzato) è il Mater Dei, situato a Msida.

Il sistema sanitario maltese è sostenuto dalle tasse e dai contributi di previdenza sociale versati dai lavoratori dipendenti e dai datori di lavoro: si tratta di un contributo di circa il 10% del tuo reddito che ti viene dedotto automaticamente dallo stipendio. Questo significa che, a differenza di altri Paesi europei, non dovrai pagare niente per le tue visite mediche. Non appena avrai la residenza ufficiale a Malta ti verrà assegnato un ambulatorio e un medico di base vicino a dove vivi.

Ricorda che il sistema sanitario pubblico non copre tutti i servizi (ad esempio le cure dentistiche non sono incluse). Dal momento che sempre più residenti a Malta scelgono di acquisire un'assicurazione sanitaria privata, il numero di strutture sanitarie private è in costante aumento; si tratta di strutture con standard elevati e un'eccellente reputazione (come il St. James Hospital Group). Come vedi, non c'è differenza tra pubblico e privato per quanto riguarda la qualità dell'assistenza sanitaria: alcuni dei medici generici che prestano servizio nelle strutture pubbliche lavorano anche presso le cliniche private!

Se vuoi una certa tranquillità, ti consigliamo di stipulare una polizza di assicurazione sanitaria internazionale, molto comune tra gli expat che vivono a Malta, che coprirà i casi non coperti dal sistema pubblico.

 

Perché trasferirsi a Malta?

Negli ultimi anni Malta ha rafforzato sempre più il suo fascino di isola cosmopolita e sempre più persone provenienti dall'estero scelgono questo piccolo arcipelago per costruire un nuovo capitolo della loro vita. In effetti, Malta offre un'eccellente fusione di aspetti tradizionali e contemporanei, incarnando allo stesso tempo il meglio del fascino mediterraneo. In questo Paese, che è stato definito un vero e proprio museo a cielo aperto, potrai trovare persone aperte ed accoglienti e goderti ben 300 giorni di sole all'anno: un vero e proprio paradiso per gli amanti della vita all'aria aperta! 

Un altro aspetto importante da considerare è la costante crescita economica causata dal boom di settori come l'iGaming e il Fintech, con la conseguente alta domanda di candidati multilingue in grado di coprire diversi ruoli. Se ti incuriosisce l'idea di vivere in questo piccolo angolo di Europa, perché non fare un tentativo? Dai subito un'occhiata alle offerte di lavoro a Malta che ti proponiamo qui su Workwide! 

Chiesa di Mellieha

Chiesa di Mellieha

Posizioni aperte: Malta

Abbiamo 0